50° Anniversario dalla morte di Giovannino Guareschi (Santa Messa nella forma straordinaria del Rito Romano) – Busseto (Parma – Italia) 21 luglio 2018

21 luglio 2018
09:00a11:00

Sabato 21 luglio 2018, approssimandosi il 50° dalla morte del noto scrittore parmense Giovannino Guareschi (+22 luglio 1968) e di intesa con la propria famiglia, la Delegazione dell’Emilia Romagna degli Ordini Dinastici di Casa Savoia e del Coordinamento Nazionale del Summorum Pontificum, la Delegazione Provinciale di Parma dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon (il cui responsabile è il borgotarese Roberto Spagnoli) ha proposto la celebrazione della Santa Messa nella forma straordinaria del Rito Romano, nella Chiesa di San Michele Arcangelo (Roncole Verdi – Busseto Parma Italia) attigua al camposanto ove riposa lo stesso scrittore.

Prima della Celebrazione, intorno le ore 09:30, avrà luogo la deposizione di un omaggio floreale alla tomba.

 Giovannino Guareschi (Fontanelle di Roccabianca Parma, 01 maggio 1908 – Cervia, 22 Luglio 1968), scrittore, giornalista, umorista e caricaturista italiano. Uno degli scrittori italiani più venduti al mondo e più tradotto in assoluto.

Guarda Concorso Letterario “Giovannino Guareschi nel 50° dalla morte” – Busseto e Roccabianca (PR) 2018/2019.

Continua a leggere

Welleda Tomasi Cantù – Donazione dipinto al Comune di Borgo Val di Taro (Parma -Italia) – 13 luglio 2018

13 luglio 2018
18:00a19:00

Venerdì 13 luglio 2018 alle ore 18.00, presso la Sala Consigliare di Palazzo Manara, a Borgotaro (Parma – Italia), si terrà, in concomitanza con il weekend dedicato ai festeggiamenti della Madonna del Carmelo (guarda Madonna del Carmine 2018 – Borgotaro (Parma) – Ecco la data: dal 12 al 22 luglio 2018), la donazione di un’importante dipinto della pittrice parmigiana Welleda Tomasi Cantù (apprezzata a livello internazionale per i suoi quadri olio su tela in cui predilige soggetti floreali, in particolare dipinge girasoli, a cui è particolarmente legata).

Il dipinto (la sua opera più recente) intitolato “Estate sul Taro”, reca sul retro la dedica: “A tutta la comunità di Borgotaro, dono per mio ricordo, nei ricordi, questi girasoli, che non avvizziscono mai…”. Di seguito un commento di Marzio dell’Acqua (critico dell’arte che sarà presente alla cerimonia), ” Nella luce, il mondo vivo di Welleda

(guarda il post Borgo Val di Taro, Parma) Continua a leggere