Pennellate nel cielo: Tramonto sul Monte Penna (1735 m.) – 16 dicembre 2017 – Val d’Aveto

Print Friendly, PDF & Email

tramonto-102-monte-pennaL’ultimo momento della giornata del 16 dicembre 2017, ha regalato alla Val Taro un inaspettato tramonto con nuvole rosa sul Monte Penna (1735 m.).

Alcune immagini delle affascinanti nuvole apparse in Val Taro, la sera del  16 dicembre 2017: un bellissimo “spettacolo” con protagonista il Monte Monte Penna (1735 m.) e la magia del tramonto. 

Guarda il post Monte Penna  Continua a leggere

Pennellate nel cielo: La magia del tramonto sul Monte Penna (1735 m.) – 14 novembre 2017 – Val Taro

Print Friendly, PDF & Email

monte-penna-101-val-taroL’ultimo momento della giornata del 14 novembre 2017, ha regalato alla Val Taro un inaspettato tramonto con nuvole rosa sul Monte Penna (1735 m.).

Alcune immagini delle affascinanti nuvole apparse in Val Taro, la sera del  14 novembre 2017: un bellissimo “spettacolo” con protagonista il Monte Monte Penna (1735 m.) e la magia del tramonto. 

Guarda il post Monte Penna  Continua a leggere

Giacomo Bernardi – “POCO PIU’ DI UN’ORA DAL BORGO”: Passeggiata nei pressi della Diga del Taro sopra Santa Maria – Tornolo (Parma)

Print Friendly, PDF & Email

Passeggiata Diga del Taro (100)ARCHIVIO 2015 – Di seguito il testo di Giacomo Bernardi (appassionato della storia e delle tradizioni di Borgo Val di Taro, Parma), intitolato “POCO PIÙ DI UN’ORA DAL BORGO”, in pratica la descrizione dell’itinerario della passeggiata/escursione del 30 marzo 2015, nei pressi della Diga del Taro sopra Santa Maria nel comune di Tornolo (Parma).

Guarda i post di Giacomo Bernardi Continua a leggere

Le “Rocche di Drusco” – Drusco Bedonia (PR) – Leggenda dell’alta Val Ceno – A cura di Giannino Agazzi – Luoghi, leggende

Print Friendly, PDF & Email

Rocche di Drusco (100) leggendaDi seguito la “favola” «Le “Rocche di Drusco”», leggenda dell’alta Val Ceno legata alle Rocche (rocce) di Drusco, di Giannino Agazzi, ed alcune immagini scattate nel corso di una visita (il giorno 26-11-2013) a Drusco di Bedonia (Parma) in Val Ceno.

Luogo che conserva un carattere monumentale e “magico”, caratterizzato da prati, boschi, freschi ruscelli e rocce dall’aspetto maestoso, un ambiente incontaminato tipico dell’alta Val Ceno, all’interno dell’incantevole foresta, ai piedi del Monte Tomarlo. Continua a leggere

Monte Penna: un inverno tutto da scoprire – Provincia di Parma – Comunicato stampa – 22 dicembre 2014

Print Friendly, PDF & Email

Monte Penna un inverno tutto da scoprireMonte Penna: un inverno tutto da scoprire
Presentata al Parma Point la nuova stagione sciistica del Monte Penna. Novità di quest’anno la possibilità di raggiungere in automobile il rifugio e da lì partire per i numerosi sentieri (guarda Monte Penna)

(guarda i post Provincia di Parma, Ufficio stampa)

Continua a leggere

“La Madre delle Stelle” – Drusco Bedonia (PR) – Leggenda dell’alta Val Ceno di Romeo Musa (a cura di Giannino Agazzi) – Luoghi, leggende

Print Friendly, PDF & Email

Drusco Bedonia La madre delle stelle - leggende (3)Di seguito la “favola” popolare «LA MADRE DELLE STELLE», leggenda dell’alta Val Ceno di Romeo Musa (a cura di Giannino Agazzi), ed alcune immagini scattate nel corso di una visita (il giorno 26-11-2013) a Drusco di Bedonia (Parma) in Val Ceno.

Luogo che conserva un carattere monumentale e “magico” (guarda Drusco di Bedonia (Parma) : La leggenda della Principessa di pietra, “Angelinda da Drusco” e del suo tesoro – Monte Tomarlo – Luoghi, leggende, favole), caratterizzato da prati, boschi, freschi ruscelli e rocce dall’aspetto maestoso, un ambiente incontaminato tipico dell’alta Val Ceno, all’interno dell’incantevole foresta, ai piedi del Monte Tomarlo.

Continua a leggere

Monte Penna: “Storia (leggenda) del Penna” di Romeo Musa – a cura di Giannino Agazzi – Immagini della ricerca della “neve perenne” – Tornolo (Parma) – Luoghi, leggende

Print Friendly, PDF & Email

Monte Penna escursione 2009  (100) cartolinaIl Monte Penna (1735 m. s.l.m) nel Comune di Tornolo (Parma), una delle più alte montagne dell’Appennino Tosco Emiliano, sovrasta la Valle del Ceno e la Valle del Taro (entrambi questi importanti corsi d’acqua, infatti, nascono dalle sue pendici): un territorio che conserva un carattere monumentale e straordinariamente “magico”, oltre a rappresentare valori universali quali natura, cultura, storia e religione …

(guarda i post “Monte Penna“)

Continua a leggere

Drusco di Bedonia (Parma) : La leggenda della Principessa di pietra, “Angelinda da Drusco” e del suo tesoro – Monte Tomarlo – Luoghi, leggende, favole

Print Friendly, PDF & Email

26-11-2013 (117) Val Ceno Drusco RocceDi seguito la leggenda della “Principessa” di pietra, “Angelinda da Drusco” e del suo tesoro, ed alcune immagini scattate nel corso di una visita (il giorno 26-11-2013) a Drusco di Bedonia (Parma) in Val Ceno.

Luogo che conserva un carattere monumentale e “magico”, caratterizzato da prati, boschi, freschi ruscelli e rocce dall’aspetto maestoso, un ambiente incontaminato tipico dell’alta Val Ceno, all’interno dell’incantevole foresta, ai piedi del Monte Tomarlo.

26-11-2013 (131) Val Ceno Drusco neveMontagne dell’Appennino, territori bellissimi, che evidenziano valori universali quali natura, cultura, storia ed ovviamente anche religione, molti dei quali ancora da scoprire ….

luoghi da “leggenda”, dove spiritualità e ambiente si incontrano, in completa armonia, nel silenzio alpestre tra suggestioni naturalistiche e spirituali …

…. un grande conforto per gli occhi, per la mente e per il cuore.

(guarda i post “Luoghi, leggende, favole“)

Continua a leggere

Il mulo e il mulattiere, testimoni silenziosi di antichi mestieri rurali – Monte Penna 2007 – Foto di Roberto Pavio – Le nostre origini

Print Friendly, PDF & Email

OLYMPUS DIGITAL CAMERAUomini e muli, compagni di viaggio, in un cammino “sereno”, lungo questa stradina nel bosco…. entrambi legati dallo stesso fine e con uno stesso destino: lavoro e tanta fatica, giorno dopo giorno. 

( guarda i post “Antichi mestieri“)

Mulattiere Monte Penna di Roberto Pavio marzo 2007 (33) conduttoreRingraziamo l’amico Roberto Pavio, che ha voluto condividere con i lettori di “valgotrabaganza” le spettacolari e descrittive immagini di un alcuni mulattieri, ripresi nel marzo 2007 nei pressi del Monte Penna, immagini che hanno come protagonista l’uomo e il mulo, un’accoppiata che per secoli ha fatto la storia del lavoro nella valle.

(guarda i post “Roberto Pavio (immagini)e amici valgotrabaganza)

Continua a leggere

“Mare” di nebbia mattutina nell’Alta Val d’Aveto e foschia in “caduta” dalle montagne della Val Taro (“immaginazione” e “fantasia”) – Santo Stefano d’Aveto (Genova) 05-10-2013

Print Friendly, PDF & Email

nebbia 2013-10-05 (115) Monte PennaL’autunno che avanza è sinonimo, spesso, anche di nebbia.

La visione di paesaggi immersi in una sottile foschia o nebbia (panorami brumosi), accrescono la forza d’immaginazione dell’osservatore, suscitando sentimenti di attesa e sensazioni che portano pensieri lontani dalla realtà quotidiana.

(guarda i post della categoria Nebbie)

nebbia 2013-10-05 (134) Val Taro - Val d'AvetoLe immagini che vi proponiamo (vedute di nebbia, foschia e natura), sono state scattate la mattina del 5 ottobre 2013, nei pressi di Santo Stefano d’Aveto (Genova) e precisamente nei dintorni del Passo del Tomarlo (1482 m s.l.m, crocevia di collegamento tra la Val Ceno-Taro e la Val d’Aveto e delle rispettive provincie, Parma e Genova).

Si tratta di paesaggi di montagna dell’Appennino Ligure-Emiliano, colti durante i cambiamenti di luce, nelle prime ore del mattino (ore 7:30 circa).

Continua a leggere

1 2